Bigné al formaggio

Anche se l’apparenza può ingannare, queste delizie non sono né dolci né coccoli (le frittelle fiorentine accompagnate da stracchino e prosciutto), bensì dei prelibati
bignè al formaggio. Al contrario di quanto è usuale pensare, i bignè non sono solamente dolci, anzi, ne esistono molte varianti salate.

Basti pensare a questa ricetta filante, oppure a degli appetitosi bignè di patate, o ancora meglio all’aragosta… per non parlare di quelli al tartufo! Mano mano condividerò con voi queste perle culinarie e sono sicura che non riuscirete più a farne a meno! Preparati con l’Emmental, questi bignè al formaggio, adatti per accompagnare ogni aperitivo perfetto, sono croccanti fuori ma cremosissimi dentro.

Personalmente amo quando mi reco in un bar per fare un aperitivo con gli amici e mi sorprendono con qualche prelibatezza fatta da loro, al posto delle solite noiose patatine. Dunque ho pensato a questo quando ho deciso di mettere insieme pochi e semplici ingredienti, ma capaci di trasformare una serata tra amici in uno spettacolo.

CURIOSITÀ

Nonostante la pasta base sia quasi sempre identica, esiste una differenza tra bignole e bignè: le prime si fanno cuocere al forno mentre le seconde sono invece
fritte in olio bollente. Con il nome di bignè vengono definiti talvolta anche gli alimenti ricoperti di una speciale pastella per fritti a base di uova, farina e panna.
Vi siete mai chiesi perché l’emmental abbia i buchi?

Alcuni studiosi hanno risposto che i buchi caratteristici dell’emmental, la ragione più grande per cui mangiassi questo formaggio da piccola, sono causati dalla presenza di piccole particelle di fieno nel latte. Queste sono probabilmente presenti per via della mungitura tradizionale, eseguita in una stalla con contenitori aperti. Alcuni batteri in quelle particelle di fieno generano una specie d’espansione di anidride carbonica che causano i buchi.

Negli ultimi decenni però si è notato che la quantità di buchi nell’emmental andasse diminuendo ed alcuni studi hanno dimostrato che questo fenomeno è causato dal latte più pulito. Infatti ad oggi la mungitura tradizionale è stata prevalentemente sostituita da macchine automatiche, grazie alle quali è più difficile che le particelle di fieno finiscano nel latte e creino i buchi.

ACQUISTA IL LIBRO DI CUCINA

Bigné al formaggio

Vittoria
Preparati con l’Emmental, questi bignè al formaggio, adatti per accompagnare ogni aperitivo perfetto, sono croccanti fuori ma cremosissimi dentro.
Preparazione 5 min
Cottura 5 min
Portata Antipasti
Cucina Italiana
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 40 gr burro
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • 15 gr di acqua
  • 100 gr farina
  • 3 uova
  • 75 gr di emmental grattugiato
  • olio per friggere

Istruzioni
 

  • Per prima cosa in una pentola lasciate sciogliere a fiamma bassa il burro ed unite il sale, lo zucchero ed infine l’acqua.
  • Quando quest’ultima formerà delle bollicine aggiungete anche la farina e mescolate con un cucchiaio di legno.
  • Una volta che il composto si sarà staccato dalle pareti della pentola allontanatelo dal fuoco ed incorporate un uovo per volta.
  • Unite anche l’Emmental grattugiato (io l’ho grattugiato alla julienne).
  • Riscaldate abbondante olio in un pentolino e friggete poco impasto per volta aiutandovi con un cucchiaio bagnato, o un porzionatore per gelato.
  • Infine salate leggermente e gustate caldi i vostri bignè. Buon appetito!!

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

vernaccia

Vernaccia di San Gimignano “Crete Nere”
I migliori bianchi di San Gimignano sono uno dei segreti dei vini italiani

ACQUISTA

Potrebbe piacerti anche: