Omelette ai funghi

Omelette ai funghi

Esistono tante versioni di questa prelibatezza francese: l’omelette. Veloce da preparare e cremosa all’assaggio, l’omelette è sempre la soluzione quando si torna a casa affamati ma con zero voglia di cucinare. Oggi vi ho riportato la ricetta con i funghi, ingrediente che mangerei ad ogni ora del giorno.

Molto bella alla vista ed ancora migliore all’assaggio, l’omelette ai funghi è uno dei miei piatti preferiti.

Curiosità

I funghi sono dappertutto, a portata di mano, basta chinarsi un poco e saper scegliere. Ma per andar per funghi, c’è prima tanto da imparare. Non basta, che troppi credono, scendere dall’auto, entrare nel boschetto e al ritorno farsi una sostanziosa mangiata. Purtroppo tanta gente ha creduto di poter improvvisare e da questa supposizione tanta gente si è avvelenata. Per evitare questo inconveniente, proprio come per la patente d’auto, bisogna studiare ed informarsi. Esistono tantissime varietà di funghi, quelli che noi conosciamo comunemente sono solo una piccola parte di quelli esistenti.

Nel corso degli anni i funghi sono entrati nella leggenda come un oggetto misterioso e da ciò sono derivati tanti pregiudizi e teorie su come riconoscere quelli buoni dai cattivi, oggi sono qui per confutare queste credenze, a seguito di una ricerca su vecchi libri. Innanzitutto non è vero che i funghi velenosi, una volta in pentola, fanno diventare nero l’argento o il prezzemolo, e non è vero che tutti i funghi la cui carne al taglio diventa blu sono velenosi.

Non è inoltre vero che tutti i funghi che credono sull’albero sono commestibili, neppure se sono mangiati da lumache o altri insetti: la lumaca è golosa della mortale tignosa verdognola. Non è vero che tutti i funghi di prato sono buoni: essi possono magari non fare effetto sull’animale ma sull’uomo si.

Alcuni tipi di funghi velenosi: tignosa verdognola, ovolo malefico, russula torulosa… Magari in un prossimo articolo vi riporterò un approfondimento su questi ingredienti divini, dalle mille preparazioni (sott’olio, secchi, in polvere e tanti altri)… Continuate a seguire il mio blog per maggiori informazioni!

ACQUISTA IL LIBRO DI CUCINA
Omelette ai funghi

Omelette ai funghi

Vittoria
Veloce da preparare e cremosa all’assaggio, l’omelette è sempre la soluzione quando si torna a casa affamati ma con zero voglia di cucinare.
Preparazione 10 min
Cottura 1 h
Portata Piatto principale
Cucina Italiana
Porzioni 1 omelette

Ingredienti
  

  • 200 g funghi
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo q.b
  • 3 uova
  • 1 manciata di parmigiano
  • 2 cucchiai di latte
  • 3 fette sottili di scamorza
  • Olio d’oliva q.b
  • Sale e pepe q.b

Istruzioni
 

  • Per prima cosa dedicatevi ai funghi: lavateli e tagliateli come meglio preferite, a cubetti o a striscioline saranno ugualmente fantastici.
  • Successivamente fate scaldare in una padella dell’olio con uno spicchio d’aglio in camicia e quando quest’ultimo sarà dorato aggiungete i funghi, poi un ciuffo di prezzemolo tritato. Cuocete finché tutta la loro acqua non si sarà ritirata e loro non si saranno leggermente attaccati al fondo. Infine salate e pepate.
  • Nel frattempo sbattete in una terrina le 3 uova ed aggiungete 2 cucchiai di latte ed una manciata di parmigiano. Amalgamate bene il tutto e per finire salate e pepate.
  • In una padella fate riscaldare alcuni giri d’olio, non deve essere troppo freddo ne troppo caldo, e versate le uova.
  • Fate cuocere a media fiamma e, quando le uova si saranno abbastanza cotte, ma non definitivamente pronte, distribuite sull’omelette i funghi e le fette sottili di scamorza.
  • Chiudete a libro l’omelette e lasciate fondere il formaggio.
  • Ecco a voi pronta una cremosa, saporita e filante omelette da gustare calda insieme ad una bella fetta di pane tostato! Buon appetito!!

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

vernaccia

Vernaccia di San Gimignano “Crete Nere”
I migliori bianchi di San Gimignano sono uno dei segreti dei vini italiani

ACQUISTA

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

Potrebbe piacerti anche: