Crema inglese al caffè

Crema inglese al caffè

L’altra mattina, desiderosa di qualcosa di sfizioso da sgranocchiare, mi sono dedicata esclusivamente alla cucina e, da buona amante dei dolci, ho preparato delle gustose chicche che sognavo da tempo di realizzare: croccanti meringhe alle nocciole. Sfortunatamente la prima volta, molti anni fa, non ebbi un bel risultato, anzi il contrario, ma questa volta sono rimasta decisamente affascinata da quei graziosi dolcetti. Ma non ci dilunghiamo, fatto sta che da quella preparazione mi erano avanzati 4 tuorli e non potevo certo gettarli via. Ero però un po’ stanca del solito semplice zabaione, miravo invece a qualcosa di più ricercato, o semplicemente a qualcosa di più nuovo.

Sfogliando le pagine stropicciate di un vecchio libro di cucina mi sono imbattuta in una ricetta che mi intrigava alquanto ma che, secondo me, aveva qualcosa che le mancava. Mi sono a quel punto messa all’opera e, dopo poco tempo, è venuta fuori questa crema, che il libro definiva “inglese”, al caffè. Dolce al punto giusto, energetico e rinfrescante, questo dolce al cucchiaio è sicuramente da provare. Ancora caldo non mi convinceva molto ma, una volta raffreddato in frigo, credetemi che è qualcosa di sensazionale. Accompagnato da alcuni pezzi di cioccolato è, secondo me, ancora più perfetto!

Crema inglese al caffè
Crema inglese al caffè

Quanto ne sai sul caffè?

Il caffè è una bevanda diffusa in tutto il mondo ma in particolar modo nel mio paese: gli italiani, infatti, sono fortissimi bevitori di caffè. Prodotto da una pianta d’origine africana, è coltivato su larga scala in tutti i paesi tropicali dove trova il clima più adatto per il suo sviluppo. Allo stato naturale il caffè si presenta sotto forma di grani ovali di colore gialloverdastro.

Questi semi lavati, seccati e tostati vengono poi trasformati nei ben noti chicchi di un lucentissimo color marrone. La qualità di un buon caffè dipende sopratutto dalla sua perfetta torrefazione: infatti, se è troppo prolungata il caffè diventa amarognolo, se è scarsa o insufficiente i chicchi non sprigionano tutto il loro aroma.
Il caffè contiene caffeina in una proporzione variabile tra i 10 e i 20 centigrammi per ogni tazza di bevanda. Questa sostanza eccitante agisce sul cervello, sui nervi e sulla circolazione del sangue con effetto benefico, purché ingenti in dosi moderate. Una quantità eccessiva di caffeina può provocare, a lungo andare, problemi al cuore, al sistema nervoso, nonché insonnia.

Tra i tipi più pregiati di caffè si hanno il Moka, l’Haiti, il Costarica, il Portorico: tutti nomi che indicano il suo luogo d’origine. Per quanto riguarda l’acquisto del caffè è consigliato orientarsi verso le confezioni sottovuoto che mantengono inalterato l’aroma. Infatti, a contatto con l’aria il caffè si altera siccome irrancidisce l’olio contenuto in esso. È perciò opportuno conservarlo in barattoli ermeticamente chiusi. Sebbene oggi sia usanza, più per comodità che per altro, utilizzare
il caffè macinato, il modo ideale per gustare un caffè “super” sarebbe quello di macinarlo al momento stesso della preparazione.

ACQUISTA IL LIBRO DI CUCINA
Crema inglese al caffè

Crema inglese al caffè

Vittoria
Dolce al punto giusto, energetico e rinfrescante, questo dolce al cucchiaio è sicuramente da provare.
Preparazione 10 min
Cottura 10 min
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 5

Ingredienti
  

  • 2 bicchieri di latte
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 4 tuorli
  • 27 g fecola di patate
  • 4-5 cucchiaini di caffè liofilizzato
  • Gocce o scaglie di cioccolato fondente

Istruzioni
 

  • Per gustare questa deliziosa crema inglese al caffè dovrete per prima cosa scaldare il latte in un pentolino assieme a tre cucchiai di zucchero e alla bacca di vaniglia.
  • Nel frattempo sbattete i tuorli in una ciotola finché non saranno spumosi.
  • Unite la fecola setacciata alle uova ed amalgamate con una frusta.
  • A questo punto eliminate la bacca di vaniglia dal lette caldo, ma non in ebollizione, e versatelo a filo nelle uova mescolando con una frusta velocemente.
  • Unite anche i cucchiaini di caffè liofilizzato e attendete che si sciolga continuando a mescolare.
  • Trasferite il liquido in un pentolino e scaldate a fiamma bassa mescolando con la frusta. Dopo pochi minuti il composto si sarà addensato, dunque toglietelo dal fuoco e versatelo in alcune tazzine.
  • Ponetele in frigo per 1-2 ore, o finché non si saranno ben raffreddate. Al momento di servirle guarnite con una generosa quantità di gocce di cioccolato fondente o, se preferite, di scaglie. Buon appetito!!

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

Vin Beato | Vino da dessert

Vin Beato, Vino liquoroso

ACQUISTA

Potrebbe piacerti anche: