carbonara

La ricetta della carbonara perfetta

Famosissima in tutto il mondo, questo primo piatto è l’essenza della cultura italiana. Molto facile e veloce da preparare, adatta per deliziare ogni palato goloso, la carbonara ha solo bisogno di qualche veloce appunto per essere realizzata alla perfezione (vietato l’uso di panna!). Questa è la mia versione, messa a punto assieme al mio caro amico cuoco Dante, il quale l’ha resa straordinaria.

I consigli per la carbonara perfetta

Come preannunciato, questo piatto di pasta unico ed inimitabile è molto semplice da preparare ma dobbiamo tenere a mente alcune cosette.

  1. Innanzitutto, se non si desidera sbagliare, si deve contare un tuorlo d’uovo a persona, ed un uovo intero ogni due (perciò se foste in 2 persone dovreste utilizzare 2 tuorli d’uovo ed un uovo intero).
  2. Dopodiché l’acqua andrà salata, ma in maniera minore rispetto ad ogni altra preparazione (il formaggio ed il guanciale sono molto salati di per sé e non servirà aggiungere ulteriore sale).
  3. Inoltre, FONDAMENTALE è l’utilizzo del guanciale: per molto tempo è stata discussa la questione dell’utilizzo della pancetta nella carbonara, ma no cari amici, esattamente come la panna questo ingrediente è vietato in questa ricetta. Certo, se all’ultimo minuto vi ritrovaste con ospiti a casa e proprio non foste riusciti a trovare il guanciale, a quel punto, e solamente a quel punto, sarebbe concesso fare uno strappo alla regola.

Quindi, ora che conoscete le tecniche di base per fare questa ricetta, cominciamo!

ACQUISTA IL LIBRO DI CUCINA
ricetta carbonara perfetta

Ricetta della carbonara perfetta

Vittoria
Famosissima in tutto il mondo, questo primo piatto è l’essenza della cultura italiana.
Preparazione 10 min
Cottura 10 min
Portata Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 200 g guanciale
  • 4 tuorli
  • 2 uova intere
  • 150 g formaggio grattugiato (metà pecorino e metà parmigiano)
  • 400 g 400 gr di pasta (io utilizzo gli spaghetti
  • Pepe nero
  • pasta (io utilizzo gli spaghetti)
  • Sale e pepe q.b

Istruzioni
 

  • Ponete sul fuoco un’ampia pentola piena d’acqua e portatela a bollore.
  • Dopodiché l’acqua andrà salata, ma in maniera minore rispetto ad ogni altra preparazione (il formaggio ed il guanciale sono molto salati di per sé e non servirà aggiungere ulteriore sale).
  • Nel frattempo dedicatevi al guanciale: eliminate la cotenna dalle fette, tagliatele a striscioline larghe circa un centimetro e mettetele in una casseruola. Accendete il fuoco e lasciatele rosolare per alcuni minuti, o finché non si saranno dorate e diventate irresistibilmente croccanti. A quel punto spegnete il fuoco, prelevatele con una schiumarola dal grasso in eccesso che si è creato sul fondo e adagiatele sopra un piatto. Mantenete il grasso nella padella.
  • Successivamente preparate la deliziosa cremina di uova e formaggio: rompete le due uova intere ed i 4 tuorli all’interno di una ciotola, poi aggiungete anche i formaggi. Spolverate con una generosa grattugiata di pepe ed amalgamate bene il tutto. Dovrà risultare una crema decisamente densa, sarà lei a rendere divino il vostro piatto.
  • Una volta raggiunta l’ebollizione, salate leggermente l’acqua ed immergetevi la pasta. Lasciatela cuocere per il tempo indicato sulla confezione e quando sarà “al dente” trasferitela nella padella con il grasso. Ricordate di preservare un bel bicchiere di acqua di cottura, vi servirà successivamente.
  • Tenendo la fiamma molto bassa girate la pasta con l’aiuto di un forchettone, o di pinze da cucina, e mescolate bene i due ingredienti. Saltatela anche se ne siete capaci!
  • Spostatevi dunque su un piano della cucina, lontani dal fuoco, e versate in padella la crema di uova. Subito dopo anche il bicchiere con l’acqua di cottura. Molto velocemente amalgamate gli ingredienti mescolando con il forchettone, o con le pinze, e saltatela. In questo modo si creerà una pasta talmente cremosa che vi catturerà al primo assaggio, credetemi quando vi dico che non riuscirete più a farne a meno.
  • Infine impiattate come preferite e servite con una nevicata di guanciale direttamente sopra gli spaghetti.

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

ACQUISTO

You Might Also Like