Pasta alla Norma

La ricetta della Pasta alla Norma light

La pasta alla norma è una ricetta tipica e sugosissima del sud Italia, nello specifico proveniente dalla Sicilia. Semplice e veloce da preparare, questo primo piatto racchiude nel suo delizioso sughetto tutti i profumi del mediterraneo: è riuscita a conquistare anche me, ed io non amo affatto le melanzane.

Si prepara friggendo le melanzane ma ne esistono tante varianti, soprattutto quelle light… oggi però io vi riporto la versione originale, ricca di carboidrati ed un briciolo più pesante, ma inequivocabilmente fantastica. Arricchita con una spolverata di ricotta salata sarà ancora meglio. ;)

Pasta alla Norma recipe

Qualche consiglio per la pasta alla Norma

La pasta alla Norma ormai è il piatto tipico della cucina catanese, ricco di storia ma soprattutto di ingredienti deliziosi. Non vorrei mai rovinare la lunga tradizione di questo piatto ma, ahimè, sfortunatamente l’estate si sta avvicinando e con lei la prova costume. Dunque, a voi che come me amano la pasta e le sue mille varianti ma non vogliono sentirsi troppo in colpa all’arrivo del caldo dono alcuni piccoli consigli per rendere la vostra pasta alla Norma light, leggermente meno calorica e più “healthy”, come si suol dire oggi.

  1. Innanzitutto partiamo dal sughetto di pomodoro: non so voi ma io tendo sempre ad esagerare un po’ con l’olio, un elemento fondamentale per me in cucina. Trovo che l’olio d’oliva renda ogni piatto migliore, ogni ingrediente un capolavoro. Perciò quando faccio la pasta al pomodoro… beh dico solo che sarebbe più opportuno chiamarla “pasta all’olio e pomodoro”. Perciò il mio consiglio iniziale è quello di diminuire le dosi d’olio, utilizzandone solo 2 cucchiai, perché sfortunatamente, seppur divino, esso ha moltissime calorie (le mie nemiche per eccellenza).
  2. Dopodiché trattiamo delle melanzane: come credo sappiate fritta è buona anche una scarpa, così dice mio fratello golosone. Lo so, un vero attentato… ma quella che vi riporto è l’unica soluzione, però altrettanto buona: invece di friggere le vostre melanzane grigliatele in una padella assieme ad un cucchiaio d’olio. Non saranno fritte, ma saranno comunque fantastiche.
  3. Per ultima, ma non meno importante, la scelta della pasta: innanzitutto è di fondamentale importanza specificare che una pasta all’uovo fatta in casa, oltre a donare un’appagante soddisfazione nel realizzarla ed essere molto più veloce da cuocere, contiene innumerevoli calorie in meno rispetto a quella comprata, circa 100 calorie in meno per 100 gr, e cosi vale per i grassi. Ma se non si ha il tempo di realizzarla a casa suggerisco di comprare una pasta integrale: leggermente più croccante all’assaggio ma dai numerosi benefici. Essa infatti, oltre a stimolare la peristalsi, dunque migliorare la digestione, arricchisce anche la flora intestinale con rafforzamento delle difese immunitarie. Inoltre riduce il colesterolo ed ha un’azione preventiva sulla genesi di certi tumori intestinali! Insomma semplicemente unica.
ACQUISTA IL LIBRO DI CUCINA
light parmigiana recipe

Pasta alla Norma light

Vittoria
La pasta alla Norma ormai è il piatto tipico della cucina catanese, ricco di storia ma soprattutto di ingredienti deliziosi.
Preparazione 10 min
Cottura 30 min
Tempo totale 40 min
Portata Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 1 melanzana grande
  • 700 ml passata di pomodoro
  • 1 cipolla rossa
  • Ricotta salata q.b
  • basilico q.b.
  • olio, sale e pepe q.b.
  • olio al peperoncino q.b.

Istruzioni
 

  • Per prima cosa lavate e spuntate la melanzana, in seguito tagliatela in due e poi a fettine sottili, realizzando tante piccole mezzelune.
  • In seguito friggetele in olio bollente e una volta dorante eliminate l’olio in eccesso ponendole sopra un foglio di carta a sorbente.
  • Nel frattempo preparate il sughetto di pomodoro: tagliate a fettine sottili la cipolla rossa e rosolatela in un’ampia padella con abbondante olio.
  • Quando le cipolle saranno ben colorate aggiungete anche la passata di pomodoro, un mestolo d’acqua e le foglie di basilico. Infine anche il sale ed il pepe.
  • Fate cuocere per circa 10-15 minuti, o finché non si sarà ristretto.
  • Nel frattempo cuocete i rigatoni in acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione.
  • Aggiungete al sugo di pomodoro anche alcuni giri d’olio al peperoncino, se vi piace, e una volta che la pasta sarà pronta trasferitela direttamente nella padella col sughetto.
  • Aggiungete la metà delle melanzane fritte.
  • Saltate il tutto in modo che gli ingredienti si amalgamino bene. Infine impiattate e servite con una nevicata di ricotta salata. Prometto che i commensali non riusciranno a smettere di mangiare questa delizia!!

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

ABBINAMENTO CIBO E VINO

IL SUGGERIMENTO DI PIERLUIGI

ACQUISTO

Potrebbero piacerti anche: